N9 AUGURI!! Buon natale…

dicembre 25, 2011 in Pensieri e parole

Romanticherie

febbraio 13, 2011 in Divertissement, Eventi, Pensieri e parole, Progetti


Nuvolanove ha preparato la sua personale N9 love songs playlist per S.Valentino; vai sul nostro account Flickr!

Nuvolanove aderisce all’appello di Altreconomia in vista della nuova edizione dell’"Isola dei famosi"

gennaio 22, 2011 in Pensieri e parole

Leggi e firma l’appello

UN GIORNO DA RICORDARE TUTTO L’ANNO

novembre 25, 2009 in FyL, Pensieri e parole


Da “FyL – Una Coppia”


Lis:Hai corso troppo, sei andato molto in fretta. Questa velocità non mi ha fatto bene, te l’ho già detto.

Fando:E’ vero, perdonami Lis.

Lis: Mi chiedi sempre scusa, ma non mi ascolti mai.

Fando:E’ vero, come sono cattivo con te.

Lis:E poi mi dici sempre che mi metterai le manette, come se non mi bastasse la catena.

Fando: No, non ti metterò le manette.

Lis:Non mi ascolti mai. Ti ricordi che, qualche volta, quando non ero paralizzata, tu mi legavi al letto e mi picchiavi con la cinghia?

Fando:Non credevo che ti desse fastidio. Avresti dovuto avvertirmi.

Lis:Io te lo dico sempre, ma tu non mi ascolti mai.

Fando: Trascinati.

Lis: Non ci riesco.

Fando:Prova.

Lis:Non ci riesco, Fando.

Fando:Prova o ti succederà di peggio.

Lis:Non ci riesco.

Fando: Prova o ti picchierò.

Lis: Fando, non picchiarmi. Io sono malata.

Fando: Trascinati.


“FyL – Una Coppia” è il nostro personale modo di dire basta alla violenza domestica. Ma ciascuno e ciascuna di noi può fare molto, impegnandosi a veicolare messaggi di rispetto per la donna e per se stessi/e. Per non dimenticare, ma soprattutto, per difendere le donne.

http://www.amnesty.org/en/campaigns/stop-violence-against-women

 

27 gennaio 2011 – Giornata della Memoria

gennaio 27, 2009 in Corsi, Pensieri e parole, Scuola

 

PER NON DIMENTICARE
“…voi che vivete sicuri
nelle vostre tiepide case
voi che trovate tornando a sera
il cibo caldo e visi amici
considerate se questo è un uomo
che lavora nel fango
che non conosce pace
chel lotta per mezzo pane
che muore per un sì o per un no
considerate se questa è una donna
senza capelli e senza nome
senza più forza di ricordare
vuoti gli occhi e freddo il grembo
come una rana d’inverno
meditate che questo è stato
vi comando queste parole.
Scolpitele nel vostro cuore
stando in casa andando per via
coricandovi alzandovi
ripetetele ai vostri figli
o vi si sfaccia la casa
la malattia vi impedisca
i vostri nati torcano il viso da voi…”
Primo Levi

>1 Gennaio 2009

gennaio 1, 2009 in Pensieri e parole

>

Nuvolan9ve non guarda le bandiere, non guarda
le ragioni di
stato, non guarda i perché dei grandi.
Nuvolan9ve guarda i visi dei più piccoli.

Di chi non sceglie. Di chi non vive. Non più.
Per questo Nuvolan9ve sente soprattutto in queste feste
di dover urlare il suo
umile no a quanto sta accadendo
in troppi angoli del mondo,
il suo no alle esplosioni a Gaza,
al colera in Zimbabwe.

Nella convinzione che qualunque perché
non possa che
piegarsi di fronte allo sguardo senza vita di un bambino.