BZ308 – Un Racconto Italiano

“BZ 308 – un racconto italiano” è una narrazione, nata da un’idea del giornalista Alessandro Milani, che intreccia la vicenda del teologo Dietrich Bonhoeffer e le sorti del velivolo BZ 308, una promessa dell’aeronautica civile italiana dell’immediato dopoguerra. “Resistenza e resa”: titolo dell’opera di Bonhoeffer che funge da filo conduttore della narrazione, e che disegna insieme la lotta per una speranza, per un ideale, per un credo, e l’inevitabile arrendersi di fronte al naufragare del proprio sogno. Un velivolo, il BZ 308, che era pronto a conquistare il mercato, e al quale il destino riservò un posto ben diverso nella Storia. Un uomo, Bonhoeffer, che aveva cospirato per l’assassinio di Hitler, e che venne giustiziato a meno di un mese dalla fine della Seconda Guerra Mondiale, conflitto che fa da sfondo anche alle vicende del BZ. Resistenza e resa.
“BZ 308 – un racconto italiano” è stato selezionato per partecipare al concorso “Libera i libri”, un concorso per performance dedicato alla narrativa. Reading si affiancano a interpretazioni multimediali di testi narrativi, proiezioni e parole, musica e storie; il tutto all’interno del Festival Narrazioni 2010.

Venerdì 2 e sabato 3 luglio 2010 – "BZ 308 – un racconto italiano" al concorso "Libera i libri"

a partire dalle ore 15.30 presso il CASSERO DELLA FORTEZZA MEDICEA Poggibonsi (SI) “BZ 308 – un