Ven 9 e sab 10 marzo 2012 – Barbarella al Sipario Strappato

marzo 6, 2012 in Eventi, Mi Chiamavano Barbarella, Teatro, Teatro

Locandina_Mi_chiamavano_Barbarella

La locandina dello spettacolo teatrale "Mi chiamavano Barbarella"

Venerdì 9 e sabato 10 marzo – ore 21

Teatro Il Sipario Strappato

via Terralba 79, Arenzano (GE)

Venerdì 9 e sabato 10 marzo al teatro Sipario Strappato di Arenzano porteremo lo spettacolo di Nuvolanove “Mi chiamavano Barbarella”, di e con Cristina Cavalli e Lucilla Tempesti, da un testo di Lucilla Tempesti. Costumi di Cecilia Vecchio. Supervisione artistica di Ilaria Pardini. Grafica di Chiara Freschi.

La trama – Due donne si trovano nella sala d’aspetto di uno studio legale per un colloquio. L’una, Barbara, Barbarella come il titolo del celeberrimo film per gli amici e per la madre con un’insana e inspiegabile passione per Jane Fonda, è una giovane neolaureata. Amante dello shopping e della forma fisica, Barbarella è una ragazza allegra, spigliata, che ama la vita e non ha paura di mostrarlo. Proviene da una famiglia medio borghese, intuitivamente di destra, e ha una forte propensione alla descrizione del sé.

L’altra, Claudia, è una donna sulla quarantina, di sinistra, con due figli, un marito e una voglia di indipendenza che ha maturato nei pensieri e non ha tradotto nella vita. Le necessità economiche la spingono a cercare un’occupazione, dopo anni di esclusiva maternità e una laurea in lettere presa senza troppa convinzione.

Si presentano per lo stesso posto di segretaria, e l’attesa è un pretesto per conoscersi, fra battute, ironie, contraddizioni e desideri inespressi, in un incontro generazionale che risulterà a entrambe sorprendente.

Ma l’assegnazione del posto di lavoro sarà tutt’altro che ovvia, e purtroppo molto italiana.

Per maggiori informazioni sullo spettacolo: info@nuvolanove.it